Autoluce Srl

Vai ai contenuti

Menu principale:


Per ridurre le emissioni inquinanti, i nuovi motori diesel Blue dCi sono dotati di un dispositivo di riduzione catalitica selettiva (SCR*), che funziona con l’AdBlue®. Questa tecnologia trasforma continuamente gli ossidi di azoto (NOx) provenienti dai motori diesel in gas innocui (vapore acqueo e azoto).
Efficace in ogni situazione, questa tecnologia non ha alcun impatto sulle prestazioni dei motori Blue dCi. Il suo utilizzo consente pertanto di soddisfare le nuove normative, che introducono test più rigorosi e limiti restrittivi in termini di CO2.


I Vantaggi
Composto per il 32,5% da urea pura e per il 67,5% da acqua demineralizzata, l’additivo AdBlue® è una soluzione acquosa incolore e atossica.
L’AdBlue® è disponibile nella maggior parte delle stazioni di servizio.
L’auto, con apposite spie, segnalerà quando effettuare il rabbocco dell’AdBlue®
Un serbatoio pieno di AdBlue® è in genere compreso tra i 15 e 20 litri e consente una percorrenza di circa 7.000 Km**.
Buono a sapersi

L’AdBlue® deve essere utilizzato puro.
Questo additivo possiede un proprio serbatoio, sempre facilmente accessibile dallo sportellino esterno comune a quello del diesel o da uno sportellino apposito.
L’AdBlue® non va mai versato nel serbatoio del carburante.
In caso di errore il veicolo non va mai riavviato e sarà necessario contattare l’assistenza, in quanto potrebbe danneggiare il sistema SCR..

(*) La riduzione catalitica selettiva consiste nell'iniettare nella marmitta catalitica l’ammoniaca (denominata NH3) proveniente dall’AdBlue®. La reazione chimica così provocata trasforma gli ossidi di azoto (NOx) in gas non inquinanti (vapore acqueo e azoto).
(**) I consumi di AdBlue® dipendono dalle condizioni di utilizzo del veicolo, dagli equipaggiamenti e dallo stile di guida.
Torna ai contenuti | Torna al menu