Autoluce Srl

Vai ai contenuti

Menu principale:


Per ridurre le emissioni inquinanti, i nuovi motori a benzina a iniezione diretta sono dotati di un filtro antiparticolato (FAP) posizionato sullo scarico.
Questa tecnologia libera i gas di scarico dalle particelle nocive (particolato - PM) in essi contenute, intrappolandole in una struttura microporosa alveolata e quindi bruciandole attraverso una rigenerazione automatica molto regolare.
Inoltre, una reazione chimica trasforma continuamente gli ossidi di azoto (NOx), i monossidi di carbonio (CO) e gli idrocarburi incombusti (HC) in anidride carbonica (CO2) e gas innocui, vapore acqueo (HC) ed azoto (N2).
I motori a benzina che sono dotati di questa tecnologia prendono il nome di TCe FAP.
I vantaggi
Il filtro antiparticolato non necessita di manutenzione.
Il suo impatto sulla guida della vettura è nullo.
Non influisce sul consumo di carburante e sulle emissioni di CO2.
Torna ai contenuti | Torna al menu